Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

ASPETTI GENETICI, BIOCHIMICI E PATOLOGICI DELLA NUTRIZIONE UMANA (D.M. 17)

Oggetto:

Genetic, Biochemical and Pathological aspects of Human Nutrition

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
INT0710
Docenti
Prof. Giuseppe MATULLO (Titolare del corso)
Prof. Paola Costelli
Dott. Guido Serini
Dott. Roberto GAMBINO
Corso di studi
[f090-c506] interfacoltàlaurea magistrale in scienze degli alimenti e della nutrizione umana
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
11
SSD dell'attività didattica
BIO/12 - biochimica clinica e biologia molecolare clinica
MED/03 - genetica medica
MED/04 - patologia generale
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Modalità d'esame
MODULO Aspetti Biochimici della Nutrizione Umana
Esame orale
MODULO ASPETTI GENETICI DELLA NUTRIZIONE UMANA
Verifica orale del raggiungimento degli obiettivi formativi specifici richiesti
MODULO ASPETTI PATOLOGICI DELLA NUTRIZIONE UMANA
L'esame di norma consiste in uno scritto o in un colloquio volto ad accertare la conoscenza maturata dallo studente sugli argomenti oggetto del corso, nonchè la sua capacità critica e di effettuare collegamenti.
Prerequisiti
MODULO Aspetti Biochimici della Nutrizione Umana
Conoscenze di base in genetica
Conoscenze di base in biochimica
Conoscenze di base in biologia della cellula e dei tessuti
Conoscenze di base in biologia molecolare
MODULO ASPETTI GENETICI DELLA NUTRIZIONE UMANA
onoscenze di base in genetica
Conoscenze di base in biochimica
Conoscenze di base in biologia della cellula e dei tessuti
Conoscenze di base in biologia molecolare
Conoscenze di base in anatomia e fisiologia
Conoscenze di base in statistica
MODULO ASPETTI PATOLOGICI DELLA NUTRIZIONE UMANA
Basi di genetica, biologia molecolare e fisiologia
Basi di biochimica clinica e biologia molecolare clinica
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

MODULO ASPETTI BIOCHIMICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Lo studente deve possedere una dettagliata conoscenza del metabolismo glicolipidico. Inoltre, è richiesta una buona conoscenza sull’uso e sul significato dei principali esami clinici eseguiti nelle principali disfunzioni  metaboliche.

Lo studente deve imparare a riconoscere ed a valutare gli alimenti funzionali e gli integratori alimentari.

Lo studente deve conoscere il metabolismo biochimico di tali prodotti e la loro efficacia sulla salute umana.

Lo studente deve imparare ad approfondire autonomamente l’effetto sulla salute di eventuali nuovi alimenti funzionali presenti sul mercato.

Lo studente deve essere in grado di trasferire le conoscenze teoriche acquisite nella pianificazione e nello svolgimento di un esperimento.

MODULO ASPETTI GENETICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

E’ previsto l’apprendimento dei principi della genetica medica applicata in campo nutrizionale, centrata sulla  Nutrigenomica  e sulle sue derivazioni, e allo studio di alcuni dismetabolismi ereditari. Le competenze acquisite in campo genetico devono inoltre porre le basi per la comprensione della relazione tra dieta e patologie complesse.

MODULO ASPETTI PATOLOGICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Il modulo si propone di fornire agli studenti le basi conoscitive fondamentali per la comprensione di cause e meccanismi patogenetici che determinano malattia, con particolare riferimento alle patologie connesse con l’alimentazione. In particolare, verranno fornite conoscenze relative alla patologia cellulare, alle malattie derivanti da disturbi nutrizionali, alle allergie e alle patologie autoimmunitarie connesse con il consumo di determinati alimenti, e alla relazione tra tumori e alimentazione.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

MODULO ASPETTI BIOCHIMICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Conoscenza dei meccanismi Biochimici degli alimenti funzionali. Applicazioni degli alimenti funzionali nelle alterazioni metaboliche. Valutazione dell’efficacia degli alimenti funzionali. Valutazione dei dati sugli alimenti ricavati dai trials clinici.

MODULO ASPETTI GENETICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Conoscenza della genetica medica applicata in campo nutrizionale, centrata sulla  Nutrigenomica, dismetabolismi ereditari, relazione tra dieta e malattie complesse. Proporre soluzioni analitiche adeguate e moderne a problematiche di genetica molecolare collegate al problema della nutrizione. Interpretazione e comparazione di dati scientifici. Esposizione critica di dati ricavati da pubblicazioni scientifiche.

MODULO ASPETTI PATOLOGICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Conoscenza dei meccanismi alla base delle patologie connesse con l’alimentazione. Analisi immunometriche utili nella diagnosi delle  allergie e delle patologie autoimmunitarie connesse con il consumo di alimenti. Valutazione e interpretazione di dati sperimentali di laboratorio, Sicurezza in laboratorio. Comunicazione in  lingua italiana e straniera (inglese) scritta e orale.

Oggetto:

Programma

MODULO ASPETTI BIOCHIMICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Il metabolismo lipidico e l’aterosclerosi. Il processo infiammatorio. L’omeostasi intestinale. Probiotici e prebiotici. Classificazione degli alimenti funzionali. Classificazione degli integratori. I principali fattori protettivi alimentari. I fitosteroli. Classificazione dei novel foods approvati (Gambino). Ruoli fisiologici, digestione e assorbimento intestinale dei differenti lipidi complessi. Le apoproteine e l’editing dell’mRNA di ApoB. Niemann-Pick C1-Like 1 ed ezetimibe. I trasportatori ABCG5/G8 e la sitosterolemia.  LXR/RXR e controllo trascrizionale dell’omeostasi del colesterolo. Microsomal Triglyceride transfer Protein ed abetaliproteinemia. La piccola GTPasi Sar1 e la malattia di Anderson. Assemblaggio, secrezione e catabolismo dei chilomicroni. Lipoproteinlipasi (LPL), GPI-anchored HDL-binding protein 1 e proteina di trasferimento dell’estere del colesterolo (CETP/ApoD). Assemblaggio, secrezione e catabolismo di VLDL, IDL ed LDL. INSIG, SCAP, SREBP2 e controllo trascrizionale dell’omeostasi del colesterolo. ApoB100, il recettore delle LDL, l’adattatore endocitico ARH e le ipercolesterolemie familiari. La malattia di Niemann-Pick di tipo C e D. Assemblaggio e catabolismo delle HDL. Biochimica e biologia molecolare dell’obesità (Serini). Indagini proteomiche per validare la probioticità di un ceppo microbico (Pessione). Valutazione mediante western blotting dell'espressione di molecole coinvolte nella regolazione del metabolismo proteico in tessuto muscolare ed epatico di animali portatori di tumore (Costelli).

MODULO ASPETTI GENETICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

La variabilità genetica delle popolazioni. Lo studio delle patologie complesse. I dismetabolismi ereditari. Nutrigenetica:- varianti genetiche e obesità; - polimorfismi genetici, nutrizione e risposta infiammatoria; - varianti genetiche, parametri nutrizionali e ipertensione; - varianti genetiche nutrizione e malattie cardiovascolari; - varianti genetiche nutrizione e cancro. I recettori del gusto e i loro polimorfismi. Nutrigenomica: - QTLs nell’uomo; - Metabolomica; - L’ambiente e la dieta; - Nutrizione e trascrittomica. Nutrizione ed epigenetica Nutrizione, danni al DNA, invecchiamento e malattie. Interazioni gene-gene e geni-ambiente.

MODULO ASPETTI PATOLOGICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Patologia cellulareDanno cellulare reversibile e irreversibile. Necrosi e apoptosi. Infiammazione. Patologie da accumulo: Steatosi. Fibrosi. Cirrosi. Reazioni allergiche e autoimmunitàBasi della risposta immunitaria acquisita: riconoscimento antigenico e attivazione linfocitaria, complesso maggiore di istocompatibilità, tolleranza immunologica. Reazioni di ipersensibilità. Allergie e intolleranze alimentari. Patologie autoimmunitarie. Oncologia Basi molecolari della trasformazione neoplastica. Rischio oncogeno alimentare: cancerogeni naturali, relazione tra cancerogenesi e abitudini alimentari, ruolo protettivo degli antiossidanti. Cachessia neoplastica. Discussione e presentazione di articoli scientifici inerenti al programma svolto.

 BIOCHEMICAL ASPECTS OF HUMAN NUTRITION: Overview in lipid metabolism and in atherogenesis. The Inflammatory process. Homeostasis and inflammation in the intestine. Prebiotics and probiotics. Classification of functional foods. Classification of alimentary integrators. The most important “protective factors” in diet. Phytosterols. Classification of Novel foods. Physiological roles, digestion and intestinal absorption of complex lipids. Apoproteins and ApoB mRNA editing. Niemann-Pick C1-Like 1 and ezetimibe. ABCG5/G8 transporters and sitosterolemy. LXR/RXR and transcriptional control of cholesterol homeostasis. Microsomal Triglyceride transfer Protein and abetaliproteinemia. Sar1 small GTPase and Anderson disease. Chylomicron assembly, secretion and catabolism. Lipoproteinlipase (LPL), GPI-anchored HDL-binding protein 1 and Cholesteryl Ester Transfer Protein (CETP/ApoD).VLDL, IDL, and LDL assembly, secretion and catabolism. INSIG, SCAP, SREBP2 and transcriptional control of cholesterol homeostasis. ApoB100, LDL receptor, ARH endocytic adaptor and familial hypercholesterolemia. Type C and D Niemann-Pick disease. HDL assembly and catabolism. Biochemistry and molecular biology of obesity. Proteomic assays to validate probiotic properties of microbic strains. Evaluation by western blotting of the expression of molecules involved in the regulation of protein metabolism in both skeletal muscle and liver of tumor-bearing animals. 

GENETIC ASPECTS OF HUMAN NUTRITION: The course aims at providing the principles of medical genetics applied to nutrition and nutrigenomics for the understanding of the hereditary dismetabolisms and of the relationships between diet and complex diseases. The following subjects will be presented: - Genetic/genomic variability of human populations; - Genetic approaches to the study of complex diseases; - Hereditary dismetabolisms; - Nutrigenetics: Genetic variants and obesity, Genetic polymorphisms, nutrition and inflammatory response, Genetic variants, functional parameters and hypertension, Genetic variants, nutrition and cardiovascular diseases, Genetic variants, nutrition and cancer, Tast receptors genes and polymorphisms; - Nutrigenomics: Human quantitative trait loci (QTLs), Metabolomics, Environment and diet, Nutrition and transcriptomics, Nutrition and epigenetics; - Nutrition, DNA damages, ageing and diseases; - Gene-gene and gene-environment interaction.

PATHOLOGICAL ASPECTS OF HUMAN NUTRITION: Cell pathology: reversible and irreversible cell damage. Necrosis and apoptosis. Inflammation. Steatosis, fibrosis, cirrhosis. Allergy and autoimmunity: general principles of acquired immune response (antigen recognition, lymphocyte activation, major histocompatibility complex, immune tolerance). Hypersensitivity reactions. Food allergy and intolerance. Food-linked autoimmune pathologies. Oncology: molecular basis of neoplastic transformation. Food-linked cancer risk: natural carcinogens, relation between carcinogenesis and nutritional habits, protective role of antioxidants. Cancer cachexia. Discussion and presentation of scientific papers.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

MODULO ASPETTI BIOCHIMICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

I testi base consigliati per il corso sono:

I testi saranno consigliati durante lo svolgimento delle lezioni

 E’ fortemente consigliato l’utilizzo del seguente materiale per approfondimenti e integrazioni:

 Articoli di approfondimento disponibili sul sito internet PubMed

MODULO ASPETTI GENETICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

I testi base consigliati per il corso sono:

1) Nutritional Genomics, Discovering the Path to Personalized Nutrition, Edited by J. Kaput and R.L. Rodriguez, Wiley, 2006

2) Nutritional Genomics, Impact on Health an Disease, Edited by R.  Brigelius-Flohé, HG.  Joost, Wiley-VCH, 2007.

Infine sono di seguito indicati altri siti internet di interesse:

http://www.nugo.org/everyone

MODULO ASPETTI PATOLOGICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Testi consigliati :

Kumar Abbas Fausto "ROBBINS E COTRAN– LE BASI PATOLOGICHE DELLE MALATTIE. Patologia generale." Elsevier (7a edizione, 2006)

Approfondimenti:

Appunti e presentazioni delle lezioni.



Oggetto:

Note

La metodologia didattica impiegata consiste in:

MODULO ASPETTI BIOCHIMICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

lezioni frontali n. 40 ore

MODULO ASPETTI GENETICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Lezioni frontali n. 24 ore

MODULO ASPETTI BIOCHIMICI DELLA NUTRIZIONE UMANA

Lezioni frontali n. 22 ore

Esercitazioni n. 6 ore

Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 30/06/2014 12:11
Non cliccare qui!